Any use of the letters GAPS on this website are used solely as an acronym for Gut and Psychology Syndrome
 

Supplements for GAPS patients, for helping with learning disabilities, psychiatric disorders and physical problems, such as autism, hyperactivity and attention deficit, dyslexia, dyspraxia, depression, schizophrenia, bipolar disorder, obsessive-compulsive disorder, eating disorders, epilepsy and more

Integratori per i pazienti con Sindrome della Psiche e dell’Intestino (GAPS), coadiuvanti nelle difficoltà dell’apprendimento, problemi fisici e disturbi psichiatrici come autismo, iperattività e deficit dell’attenzione, dislessia, disprassia, depressione, schizofrenia, disturbo bipolare, disturbo ossessivo-compulsivo, disturbi alimentari, epilessia ecc. La maggior parte dei miei pazienti hanno avuto notevoli miglioramenti attraverso l'uso della dieta, di questi integratori essenziali e nient’altro.

Gli integratori essenziali per i pazienti affetti da GAPS:

1. Probiotici in numero e miscela terapeuticamente efficaci.
2. Acidi grassi essenziali.
3. Vitamine A e D dell’olio di fegato di merluzzo.

Si prega di leggere i capitoli del libro GAPS dedicati a questi integratori. In alcuni casi particolari, soprattutto in pazienti adulti, ho consigliato l'uso di enzimi digestivi, ma i bambini di solito ne possono farne benissimo a meno. Una delle cose più importanti da fare nei pazienti GAPS è aumentare l’acidità dello stomaco, che generalmente in questo tipo di individui è piuttosto bassa. È dall'azione dell'acidità dello stomaco che l'intero processo digestivo ha inizio. L'uso di verza fermentata nella Dieta Introduttiva aiuta a ripristinare la normale produzione di acidi gastrici. L’argomento è trattato in dettaglio nel capitolo “Enzimi digestivi” del mio libro.

In alcuni casi prescrivo vitamine e integratori minerali. Tuttavia la maggior parte dei pazienti non ha bisogno di questi supplementi, in particolare all'inizio del programma. Noi esseri umani ci siamo evoluti per assimilare vitamine e minerali dal cibo, non dalle pillole. Le sostanze nutritive si aiutano a vicenda nel rispettivo assorbimento e metabolismo ed è per questo che ci arrivano nella complessa forma di alimenti naturali. Il corpo non si è evoluto per nutrirsi di singole molecole di vitamine o minerali e soprattutto non sintetiche.

Non fatevi tentare dall’uso di altri integratori. Il trattamento principale della Sindrome GAP è la dieta. Gli integratori possono contenere ingredienti, a volte non elencati in etichetta, che irritano le pareti intestinali. Non si può compromettere il processo di guarigione dell'intestino prendendo una pillola e rendendo vano lo sforzo fatto nel rispettare la dieta. Se vi è stato prescritto un qualche integratore particolare, assumetelo al completamento della Dieta Introduttiva. A quel punto l’intestino sarà sufficientemente guarito e in grado di affrontare il nuovo integratore.

Si prega di leggere i relativi capitoli del libro GAPS per una piena comprensione sull'uso di integratori.